Investire nei box e nei posti auto conviene: mercato in continua crescita

Investire nei box e nei posti auto conviene: mercato in continua crescita

Tra i vari segmenti che compongono il mercato immobiliare italiano, quello dei posti auto e dei box auto sembra godere di un discreto stato di salute. E, a conferma di ciò, è d’altronde sufficiente dare uno sguardo all’andamento delle quotazioni nelle principali città italiane per rendersi conto come il trend di sviluppo sia di solida, solidissima, fase di consolidamento.

Stando a quanto affermano infatti i dati raccolti dall’ufficio studi di Tecnocasa, nella prima parte del 2018 (ultimo periodo al quale è possibile ricondurre le statistiche più attendibili, in attesa che nei prossimi mesi vengano formulati i dati della seconda metà dell’anno e dell’intero 2018), i valori immobiliari di box e di posti auto nelle grandi città sono rimasti sostanzialmente stabili, con un incremento dello 0,2% per quanto attiene i primi, e un calo dello 0,1% per quanto attiene invece i secondi.

Scendendo maggiormente nell’ambito delle singole realtà urbane, a Bologna, Bari, Milano e Palermo i prezzi dei box sono in aumento. Il motivo è piuttosto semplice: secondo gli analisti di Tecnocasa, la ragione è da ricercarsi nel fatto che proprio in queste città stiamo assistendo a una positiva generale ripresa del mercato immobiliare residenziale tale, per quanto intuibile, da trascinare al rialzo anche i prezzi di box e posti auto. Peraltro, il concetto viene ribadito anche da uno sguardo per singole zone: i valori più alti – come era lecito attendersi – sono infatti nelle zone centrali, dove ci sono maggiori difficoltà di parcheggio e dove un posto dove poter parcheggiare il proprio veicolo è dunque un vero lusso. Proprio qui, d’altronde, l’offerta di box è piuttosto ristretta, e molti immobili (principalmente, quelli storici) ne sono praticamente privi.

Si noti altresì che questo settore è anche uno di quelli che sta attraendo i maggiori investimenti. Pare infatti – sancisce Tecnocasa – che il 53% di coloro che comprano lo facciano con finalità di investimento, apprezzando la buona domanda in locazione di questa tipologia immobiliare e la maggiore facilità di gestione rispetto all’abitazione.

Negli ultimi anni, infine, è risultata in leggero aumento la percentuale di coloro che acquistano rispetto a coloro che optano per la locazione.

 

 

, Roberto
@ilnotiziarioimmobiliare.it

https://www.notiziarioimmobiliare.it/box-posti-auto-5086?fbclid=IwAR1M8225XgLkavpWUiw4IWU3W3L4Udf0f6-41sRki-60w8E6z50fc72GIEE

Post correlati

E se con il Coronavirus il mattone torna a essere il bene rifugio degli italiani?

Effetto coronavirus: si abbassano i tassi dei mutui sulla casa. Tornerà il mattone a essere il...

Continua a leggere

Mutui prima casa, come funzionerà la sospensione delle rate per il coronavirus

Il Dl cura Italia ha esteso ulteriormente la platea dei beneficiari del Fondo Gasparrini, ma...

Continua a leggere

Bonus affitti 2020: arriva il bando della Regione Campania

La Regione Campania, ha reso noto sul proprio sito internet, la pubblicazione sul BURC del 3...

Continua a leggere

Partecipa alla discussione

Su questo sito utilizziamo strumenti nostri o di terze parti che memorizzano piccoli file (cookie) sul tuo dispositivo. I cookie sono normalmente usati per permettere al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare statistiche di uso/navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare opportunamente i nostri servizi/prodotti (cookie di profilazione). Possiamo usare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuti ad offrirti una esperienza migliore con noi.